MiniForum di ScuolaFamiglia.net

Abbiamo ricevuto alcuni commenti circa la necessita' dei genitori di confrontarsi sulle problematiche dei figli e della scuola.
Abbiamo deciso di costituirne un piccolo sistema di Forum, che consenta a chiunque di scambiare pareri e opinioni in merito al servizio e alle problematiche della scuola.
Grazie per i vostri interventi.


Al via Scuola.eu!

ScuolaFamiglia.net lancia il portale www.Scuola.eu, dedicato al mondo della Scuola.

Scuola.eu è una forum/community/social network dove poter discutere con gli altri utenti degli argomenti inerenti il mondo della Scuola.

Il sito è gratuito e l'utilizzo degli strumenti semplicissimo.

Vai al sito www.Scuola.eu
Tramite questo strumento è possibile solo consultare gli interventi inseriti prima dell'attivazione del portale www.Scuola.eu
Se vuoi inserire un tuo intervento o vuoi aprire una discussione su un argomento, fallo sul sito www.Scuola.eu

[<<] Pag. 5 di 12 [>>]


Intervento in data 27-10-2006  di: filippo-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-
che silenzio tombale
non si scrive più...non si dialoga più
ma che è successo ...non avete tempo.....eppure....sembra che..........andate sai....poppopo...
In riferimento alle proposte che stanno emergendo dalla Finanziaria 2007 la UISP di Pesaro interviene nel dibattito sottolineando alcuni aspetti che ci stanno particolarmente a cuore. Intanto c’è da dire che il Nuovo Ministero è entrato nelle scelte di Politica Sportiva dimostrando di voler essere al centro delle azioni di tutto lo sport: sia quello per pochi che quello per tutti. E’ il ruolo che gli compete e ci va bene. Pertanto alcune scelte o indicazioni ci trovano al suo fianco altre no. Nello specifico la UISP di Pesaro propone queste riflessioni:

- Alcuni elementi di questa Finanziaria sono un importante passo avanti per le Associazioni sportive. Un segnale di cambiamento perchè mai, finora, si era pensato al mondo dello sport con recuperi fiscali a favore delle Famiglie di parte delle spese riguardanti le attività sportive; questo è un primo passo importante, al quale deve seguire un altro che riguardi gli anziani che devono essere trattati alle stesse condizioni dei giovani. Quando anche per la "grandetà" ci sarà lo stesso trattamento, allora ci potremo dire del tutto soddisfatti. Per ora lo siamo solo in parte.

- Un altro aspetto positivo è il rifinanziamento del Credito Sportivo che il precedente governo aveva del tutto azzerato scippando la Banca dello sport. Certo le cifre sono minori rispetto a prima ma sono comunque importanti come pure il passo in avanti segnato.

- La riproposizione del sostegno al CONI è un altro aspetto positivo per quanto avremmo gradito che non fosse, come è, senza indicazione sulla sua ripartizione. Ma se non altro lo sport può stare tranquillo.

- Il collegamento con le Politiche giovanili garantisce che si allarghi il ventaglio di approccio culturale alla necessità del "benessere dei giovani attraverso la motricità" con interventi trasversali tra il Ministero della Pubblica Istruzione e quello della Salute che aprono un nuovo e interessante versante che potrà aggredire le problematiche della sedentarietà e dell’obesità dei nostri bambini e ragazzi. Vediamo se tali approcci si trasformeranno in azioni importanti all’interno e all’esterno del mondo della Scuola.

E veniamo agli aspetti negativi:

- Questa Finanziaria da un grave colpo ai Comuni che sono l’ultimo anello del rapporto con i cittadini. Gli sgravi rivolti alle Famiglie potrebbero essere rimangiati dalla tassazione locale. E certo questo non è un buon segno quando già questo rapporto con l’Ente locale non al massimo. L’UISP sta al fianco dei Comuni nella loro rivendicazione di un aggiustamento del tiro necessario per evitare che gli Enti Locali si riprendano quanto lo Stato concede.

- La possibilità di destinare il 5x1000 al mondo dell’Associazionismo, che precedentemente funzionava in modo "barbaro e indiscriminato" è stata abolita senza sostituirla con nient’altro. Ciò appare inaccettabile.

- Deve essere definito quale attività sportiva e detraibile e quali siano i soggetti "certificatori" di questa possibile detrazione. Ancora manca qualsiasi indicazione in merito.

Bisogna infine rinviare la imminente scadenza del versamento dei contributi Enpals che si abbatterebbero come una scure sul mondo delle piccole Società Sportive. Serve elaborare una strategia globale e certa che sani eventuali sperequazioni nei confronti degli operatori dello sport (Istruttori di ogni tipo) ma che, allo stesso tempo non appesantisca la fiscalità delle società sportive. Sappiamo che i Ministri Melandri e Ferrero sono al lavoro e speriamo che risolvano al meglio il problema.


Intervento in data 26-10-2006  di: ***Filippo***
e perchè no
lasciami il tuo indirizzo e-mail

Intervento in data 24-10-2006  di: sakura
a filippo
vorresti parlare con me?

Intervento in data 24-10-2006  di: sakura
la scuola
che schifo domani compito di inglese a quinta ora.

Intervento in data 23-10-2006  di: cleo
me ne vado
Ho deciso che me ne vado dal linguistico. Sono già al terzo anno ma non m'importa niente! Vado All'artistico, ammesso che sia possibile... posso cambiare solo dopo quest'anno scolastico e sarei già in quarta.. come si fa?

Intervento in data 22-10-2006  di: -_- Filippo
x salem-salem-salam-salon
STUDIATE

Intervento in data 22-10-2006  di: **^^**Filippo**^^**
a tutti del forum
allora vi siete fermati...non scrivete più...aahhhhhhhhh ho capito via hanno messo il bavaglio..........troppi puntini lo so ma sapete il tasto si blocca e........... va va cosi...........allora vi siete arenati
SCRIVETE::SCRIVETE::SCRIVETE::SCRIVETE

Intervento in data 21-10-2006  di: sam
prof
il nostro prof dice:AVETE QUALCHE POBLEMA?????????capito???è ignorante!!!

Intervento in data 18-10-2006  di: *** Filippo ***
x tutti
questo è un ottimo forum almeno vengono a galla i problemi della scuola....un ciao a tutti

Intervento in data 18-10-2006  di: ***Filippo***
x ketty
E' assurdo ciò che dici,allora questi vogliono essere presi...
Io non riesco a capire cosa costa a loro dare il nulla osta anche perchè ormai l'inizio anno è passato e se avevano bisogno di avere un certo numero di iscrizioni oramai non è più necessario.E poi che gli importa a loro il carattere di tua figlia,una persona è libera di fare quello che piu ritiene giusto per sua figlio.Ad una mia amica è capitata la stessa storia;suo figlio si era iscritto alla ragioneria e mio figlio ad un istituto tecnico,poi ci ripenso e ma la scuola a luglio non li volle dare il nulla osta perchè era meglio a settembre.Io li dissi "e se a settembre non te lo danno rischi che tuo figlio non si possa iscrivere e tanto meno capitare nella classe del mio".A settembre non li volevano dare il nulla osta,"ma sai questa scuola va bene è ottima li invece devi prendere il pulman presto,ecc."ma minacciando è riuscita a ottenerlo e andando a fare l'iscrizione gli dissero che si rischiava che la classe era piena.
Le cose vanno fatte al momento,perchè non poui sepere a distanza di alcuni mesi cosa può capitare.ciao Katty

Intervento in data 18-10-2006  di: prof
controllori e controllati
Il mio preside ha fatto di più: per evitare che le ispezioni andassero male (per lui...) dava incarichi RETRIBUITI in corsi scolastici di formazione all'ispettore e al di lui figliolo! Pensa che finezza...

Intervento in data 18-10-2006  di: angelodomenico
mondo scuolaasinus asinum fricat
Gradirei conoscere la Vs. opinione in merito alla legittimità di un incarico ispettivo dato a due ispettori dal C.S.A. al fine di relazionare su alcune situazioni denunciate, da un genitore di un alunno di scuola superiore, nei confronti del dirigente scolastico.

L’aspetto “anomalo” della questione è che i due ispettori in questione fanno parte dello stesso “gruppo regionale di studio e di supporto per la scuola secondaria di primo e secondo grado” del quale è componente lo stesso dirigente scolastico indagato. Si precisa, per meglio comprendere la vicenda che lo stesso dirigente scolastico è stato”condannato” dal tar ad esibire i documenti scolastici piu volte richiesti e di cui aveva sempre rifiutato l’ostensione.

Il “Gruppo regionale” è stato nominato, dal dirigente l’USR di Basilicata, nel 2004 ai sensi della L.53/2003 e del D. L.vo nr. 59 del 19/02/2004.

Sottacendo per il momento la “ovvietà” del contenuto della relazione ispettiva che si atteggia con evidenti caratteri di “superficialità” , non mi sembra affatto che l’incarico così come e a chi affidato, risponda ai requisiti di leicità, legittimità o almeno dell’efficacia e dell’efficienza propri di simili situazioni.

Stante la situazione rappresentata, mi viene in mente il detto latino “asinus asinum fricat”!

cordialità

Angelo


Intervento in data 18-10-2006  di: Mamma
correzione al "professore"
Vorrei far notare al professore che la frase "quando fate pena con ste vostre parole", forse sarebbe il caso di scriverla così: "quanto fate pena con queste vostre parole". Per non parlare del resto della frase e della punteggiatura.
E'italiano o no?
Una mamma preoccupata.

Intervento in data 18-10-2006  di: ketty
risposta a Filippo
Infatti Filippo,è proprio quello che ho fatto.Dove tre volte di cortesia,sono andata a chiederle il nulla osta gridando e minacciando di andare dai carabinieri.La risposta? Che lei non mi avrebbe dato ugualmente il nulla osta ,in quanto mia figlia è capricciosa e viziata......

Intervento in data 17-10-2006  di: filippo
risposta a ketty
ma a scuola fanno i sequestri di persona?... ma insomma non avete carattere...non dovete fare "ma dai per cortesia" ma dovete dire adesso vado dai .......caspita!! ,ma chi sono si presidi che possono decidere l'avvenire dei propri figli!!!!!!!
Allora una persona se ci ripensa non può più fare niente,ma chi sono "LORO".

[<<] Pag. 5 di 12 [>>]

 

2002 - Officine Informatiche Srl